Lettera congiunta al ministro Graziano Delrio sulla situazione Conateco

7 agosto, 2015

Archiviato in Comunicati · Commenti disabilitati su Lettera congiunta al ministro Graziano Delrio sulla situazione Conateco 

In allegato la lettera indirizzata al Ministro Delrio ed inviata anche alla stampa, sottoscritta da tutte le associazioni.

 

Egr.Sig. Ministro,

Lo stato di agitazione dei lavoratori della società Conateco, primo terminalista del porto di Napoli, che si protrae ormai dalla prima decade di luglio, sta provocando enormi disagi agli operatori del settore. Come conseguenza immediata lo sciopero ha già determinato dirottamenti di traffico verso altri porti con notevoli danni per lo scalo partenopeo, senza considerare gli enormi ritardi nella consegna delle merci all’importazione e negli imbarchi delle merci all’esportazione che stanno mettendo in seria crisi le aziende importatrici ed esportatrici che utilizzano il porto di Napoli.

Pur comprendendo le ragioni delle maestranze e le difficoltà in cui versa la società terminalista, abbiamo la necessità di denunciare con forza e determinazione le ricadute sull’occupazione che il perdurare di tale situazione può generare ed in alcuni casi sta già generando.

Per far comprendere l’entità del problema, facciamo presente che le categorie da noi rappresentate occupano la seguente forza lavoro:

  • Case di spedizione e corrieri            3200 unità
  • Spedizionieri doganali 1500 unità
  • Agenti marittimi                                             500 unità
  • Autotrasportatori                                          3000 unità

 

I tentativi di risoluzione da parte delle istituzioni locali (Comune e Prefettura), seppur apprezzabili, si sono rivelati infruttuosi. Siamo di fronte ad una situazione di stallo nella quale non vediamo alcuna via di uscita ed abbiamo l’impressione che i media, l’opinione pubblica e le istituzioni nazionali non abbiamo compreso a fondo la gravità del problema.

Se lo stato di agitazione dovesse perdurare, come da programma già annunciato dalle associazioni sindacali, saremo obbligati a far sentire la nostra voce attraverso manifestazioni eclatanti che attirino finalmente l’attenzione verso il nostro comparto. Nel contempo, chiediamo alle massime istituzioni nazionali di farsi carico di quanto sta succedendo nel porto di Napoli. Noi chiediamo solo di poter lavorare!

La vertenza Conateco, per il delicatissimo servizio svolto, non può e non deve essere più considerata una faccenda interna a quella azienda!!!

Confidiamo nella Sua sensibilità ai temi in argomento e, certi di un Suo pronto interessamento, porgiamo distinti saluti.

 

FIRMATO

IL PRESIDENTE ASSOSPENA        IL PRESIDENTE C.T.S.D.                 IL PRESIDENTE F.A.I.

Augusto Forges Davanzati                  Domenico De Crescenzo                          Fabrizio Bouché

 

IL PRESIDENTE ACCSEA                 IL PRESIDENTE ASSOAGENTI

Antonio Sticco                                          Andrea Mastellone

Allegati: lettera al ministro delrio

 

Comunicato Confetra sulla situazione al Porto di Napoli

6 agosto, 2015

Archiviato in Comunicati · Commenti disabilitati su Comunicato Confetra sulla situazione al Porto di Napoli 

Anche Confetra interviene in maniera chiara e decisa sulla grave situazione al Porto di Napoli, chiedendo l’immediato intervento delle istituzioni preposte.

In allegato: Comunicato stampa Confetra

Comunicato congiunto di categoria sulla situazione al Porto di Napoli

29 luglio, 2015

Archiviato in Comunicati · Commenti disabilitati su Comunicato congiunto di categoria sulla situazione al Porto di Napoli 

Le sottoscritte associazioni di categoria, in rappresentanza dell’utenza portuale, pur comprendendo sia le ragioni del personale dipendente della società CONATECO che le notevoli difficoltà in cui versa il terminal, denunciano i gravissimi danni arrecati dallo stato di agitazione che ha di fatto paralizzato le attività portuali del settore containers da circa tre settimane.
Questa situazione ha già determinato dirottamenti di traffico verso altri porti con conseguenze disastrose per lo scalo partenopeo, senza considerare i notevoli ritardi nella consegna delle merci all’importazione e negli imbarchi delle merci all’esportazione che stanno mettendo in seria crisi le aziende importatrici ed esportatrici che utilizzano il porto di Napoli.
I posti di lavoro a rischio sono migliaia!!!
Questa vicenda, per il delicatissimo servizio svolto dalla Conateco, non può essere più considerata una faccenda interna a quella società.
Il perdurare di tale situazione e la mancanza di prospettive di risoluzione della vertenza sta portando il porto di Napoli ad uno stato di decadimento pressoché irreversibile e pertanto chiediamo con determinazione alle autorità competenti un rapido e risolutivo intervento.

FIRMATO:
ASSOSPENA – ASSOCIAZIONE SPEDIZIONIERI DOGANALI DI NAPOLI – Presidente Augusto Forges
CNSD -CONSIGLIO TERRITORIALE SPEDIZIONIERI DOGANALI DI NAPOLI – Presidente Domenico De Crescenzo
ACCSEA – ASSOCIAZIONE CASE DI SPEDIZIONE E CORRIERI – Presidente Antonio Sticco
F.A.I. – FEDERAZIONE AUTOTRASPORTATORI ITALIANI – Presidente Fabrizio Bouché
ASSOAGENTI – ASSOCIAZIONI AGENTI MARITTIMI NAPOLI – Presidente Andrea Mastellone

Napoli, Seminario: “Contenzioso doganale e gli aspetti del Jobs Act – Aspetti operativi e criticità”

16 maggio, 2015

Archiviato in Formazione Professionale · Commenti disabilitati su Napoli, Seminario: “Contenzioso doganale e gli aspetti del Jobs Act – Aspetti operativi e criticità” 

Il Consiglio Territoriale di Napoli, nell’ ambito del Programma per la Formazione Continua, informa gli iscritti del seguente seminario:

Data Seminario : 14 Maggio 2015

Orario Inizio: 9.15

Orario Fine: 13.15

Luogo Seminario: CC.I.A.A. Napoli

Indirizzo: Piazza Bovio

Città: Napoli

Titolo del Seminario:  “Contenzioso doganale e gli aspetti del Jobs Act – Aspetti operativi e criticità” Read more

Parte la Formazione a Distanza 2015: pubblicato il primo corso sulla piattaforma profad.it

8 marzo, 2015

Archiviato in Formazione Professionale · Commenti disabilitati su Parte la Formazione a Distanza 2015: pubblicato il primo corso sulla piattaforma profad.it 

cbyIl primo corso per la Formazione a Distanza degli Sperdizionieri Doganali, “Le Novità IVA”, è pubblicato sulla piattaforma proFAD e raggiungibile al seguente link. Possono accedervi gratuitamente gli Spedizionieri iscritti all’albo o, dietro pagamento di un diritto di segreteria pari ad euro 100, i tirocinanti. I corsi sono fruibili da qualsiasi tipo di dispositivo, tablet, PC o telefono, con disponibilità 24/7.

Art. 303 T.U.L.D: chiarimenti operativi

8 marzo, 2015

Archiviato in Avvisi Dogane · Commenti disabilitati su Art. 303 T.U.L.D: chiarimenti operativi 

Con la nota prot.16407/R.U. del 9 febbraio 2015, l’Agenzia delle Dogane, a fronte delle difformità applicative dell’articolo 303 TULD rilevate presso i vari uffici doganali, fornisce delle indicazioni per orientarne l’uniforme applicazione sul territorio, in particolare rispondendo alla questione se, nel caso di dichiarazioni contenenti più “singoli”, l’applicazione delle sanzioni previste dalla norma debba riferirsi a ciascuna dichiarazione, complessivamente considerata, ovvero a ciascun “singolo” in essa contenuto.

chiarimentiL’interpretazione dell’Agenzia è che il testo attualmente vigente dell’art. 303 T.U.L.D. (scaturito dalla novella operata dal D.L. 16/2012, conv. in L. 44/2012), ha previsto, in deroga a quanto disposto dallo Statuto del Contribuente, l’applicazione di sanzioni anche per violazioni di carattere puramente formale. Il legislatore infatti, con la modifica in questione, ha voluto responsabilizzazione maggiormente gli operatori nel redigere le dichiarazioni doganali. La conseguenza è che ciascun elemento dichiarato in bolletta deve essere oggetto di particolare cura e la sanzione deve applicarsi in relazione ad ogni singola violazione, senza alcuna possibilità di effettuare compensazioni tra più diversi errori all’interno della singola dichiarazione. Read more

Napoli, seminario: “Dogane ed internazionalizzazione”

20 gennaio, 2015

Archiviato in Comunicati, Formazione Professionale · Commenti disabilitati su Napoli, seminario: “Dogane ed internazionalizzazione” 

La conoscenza delle procedure vigenti, delle innovazioni normative, delle soluzioni tecniche e degli sviluppi attesi nella legislazione doganale in Europa e nei mercati internazionali sono fattori chiave per l’internazionalizzazione delle PMI.

In questo ambito, l’Unione Industriali di Napoli ha organizzato un seminario tecnico sugli aspetti doganali dell’attività internazionale per fornire un servizio immediatamente fruibile alle imprese e raccogliere istanze e suggerimenti da integrare nelle raccomandazioni al governo in materia di semplificazione amministrativa. Tra i temi oggetto di approfondimento, il seminario si focalizzerà sugli strumenti fiscali in Dogana e la certificazione AEO: procedure, vantaggi e primo bilancio a pochi anni dalla sua implementazione a livello nazionale ed europeo.

Data Seminario : 23 gennaio 2015

Orario Inizio: 14.00

Luogo Seminario: Unione Industriali Napoli

Indirizzo: Piazza dei Martiri –

Città: Napoli

Titolo del Seminario: –    “DOGANE ED INTERNAZIONALIZZAZIONE” Favorire la competitività delle imprese

 

Relatori:

Alberto Libeccio

Direttore Direzione Interregionale Campania e Calabria Agenzia delle Dogane e dei Monopoli

Fulvio Liberatore

Presidente Easyfrontier

Progetto Dogana Facile Federazione Anima

Giovanni De Mari

Presidente Consiglio Nazionale Spedizionieri Doganali

Alessandra Di Salvo

Partner STS Deloitte, Responsabile Nazionale dell’Area Dogane e Commercio Internazionale.

Stefania Brancaccio

Coelmo Spa

 

Obiettivo: Approfondimento professionale

Programma:

Scadenza Adesioni: 17.01.2015

Crediti Formativi Riconosciuti: 5

Allegati2015 – Formazione Napoli- 23012015-Programma

Consiglio di Disciplina Territoriale degli Spedizionieri Doganali di Napoli – Candidatura

4 dicembre, 2014

Archiviato in Comunicati · Commenti disabilitati su Consiglio di Disciplina Territoriale degli Spedizionieri Doganali di Napoli – Candidatura 

A TUTTI GLI INTERESSATI

Istituzione Consigli di Disciplina territoriali: designazione componenti.

(art. 8, c.3, DPR 7.8.2012, n.137).

L’art. 8, c. 3, del DPR 7.8.2012, n. 137, ha previsto per gli Ordini professionali l’istituzione dei Consigli di disciplina territoriali.

Nel caso del nostro Ordine non si tratta di una istituzione ma di una modifica all’organizzazione che già prevedeva il potere disciplinare posto in capo al Consiglio Compartimentale.

Il regolamento che disciplina la costituzione e l’attività dei Consigli di disciplina territoriale della nostra professione è stato definitivamente adottato in data 6 settembre 2013 e si rende ora quindi necessario procedere alla nomina dei suoi componenti che devono possedere i requisiti di cui all’articolo 4 del citato regolamento :

=======================

Art. 4

(Nomina dei consiglieri di disciplina territoriali)

1. I membri dei Consigli di disciplina territoriali presso i Consigli territoriali degli spedizionieri doganali sono nominati dal Presidente del Tribunale nel cui circondario ha sede il corrispondente Consiglio territoriale tra i soggetti indicati in un elenco di nominativi redatto a cura del medesimo Consiglio territoriale.

2. L’elenco di cui al comma 1 deve essere composto da sei nominativi, almeno quattro dei quali devono essere iscritti da almeno 5 anni al Consiglio territoriale degli spedizionieri doganali presso il quale deve avvenire la nomina. I rimanenti due nominativi possono essere selezionati, , tra soggetti che rispondano ad uno dei seguenti requisiti:

a) avere maturato almeno 10 anni d’iscrizione all’Albo degli Spedizionieri doganali ancorché in quiescenza; oppure

b) essere iscritti, da almeno 5 anni, all’albo degli avvocati o dei dottori commercialisti, con

comprovata esperienza nelle materie fiscale, merceologica, valutaria e quant’altro si

riferisce al campo doganale; oppure

c) essere professori universitari in materie giuridiche o economiche con comprovata

esperienza nelle materie fiscale, merceologica, valutaria e quant’altro si riferisce al campo

doganale; oppure

d) essere magistrati in pensione che hanno esercitato le funzioni giudiziarie nella

giurisdizione tributaria o amministrativa oppure;

e) aver prestato servizio presso l’amministrazione delle dogane almeno nella terza area

funzionale ovvero nella Guardia di Finanza in qualità di ufficiale.

 3. I soggetti che figurano nell’elenco di cui al comma 1 devono essere di specchiata condotta morale, di alta e riconosciuta professionalità

4. I soggetti che intendono candidarsi a far parte dell’elenco di cui al comma 1 debbono presentare la propria candidatura mediante una apposita domanda in forma scritta con un’autocertificazione, resa ai sensi della normativa vigente, attestante l’assenza delle cause di incompatibilità di cui all’articolo 3 e al comma precedente, nonché il possesso dei requisiti di cui al comma 2, unitamente ad un curriculum vitae.”

 ===================

Coloro che possedendo i requisiti sono interessati ad essere ammessi nell’elenco dei sei nominativi, sono invitati a trasmette la propria manifestazione di volontà con le modalità di cui al comma 4 sopra citato entro il prossimo giorno 31 dicembre 2014.

Il Consiglio Territoriale valuterà in apposita seduta tutte le candidature pervenute e formerà l’elenco definitivo di sei nominativi da sottoporre al Presidente del Tribunale di Napoli cui compete la scelta dei tre nominativi che formeranno il Consiglio di disciplina.

 fac simile richiesta candidatura CDT

 

 

Rinnovo cariche del Consiglio Territoriale degli Spedizionieri Doganali di Napoli.

4 dicembre, 2014

Archiviato in Comunicati · Commenti disabilitati su Rinnovo cariche del Consiglio Territoriale degli Spedizionieri Doganali di Napoli. 

Nel corso della riunione del 02.12.2014, si è deliberato l’insediamento del nuovo Consiglio Territoriale, conferendo le seguenti cariche:

  •  Domenico de CRESCENZO               – PRESIDENTE
  • Alfonso MAZZAMAURO                     – VICE PRESIDENTE
  • Giovanni DI MAURO                         – TESORIERE
  • Evi LA VOLPE                                   – SEGRETARIO
  • Tiziana SOMMELLA                           – CONSIGLIERE
  • Vincenzo TOSCANI                           – CONSIGLIERE
  • Vito FODERARO                                – REVISORE CONTABILE

 

ELEZIONI RINNOVO CONSIGLIO TERRITORIALE SPEDIZIONIERI DOGANALI DI NAPOLI

4 dicembre, 2014

Archiviato in Comunicati · Commenti disabilitati su ELEZIONI RINNOVO CONSIGLIO TERRITORIALE SPEDIZIONIERI DOGANALI DI NAPOLI 

IN DATA 19 NOVEMBRE 2014 SI SONO TENUTE LE ELEZIONI PER IL RINNOVO DEL CONSIGLIO TERRITORIALE E LA NOMINA DEL REVISORE CONTABILE.

GLI ELETTORI SONO STATI N. 233

I VOTANTI SONO STATI N. 139 DI CUI

N. 99  CIRCOSCRIZIONE DI NAPOLI

N.  26   CIRCOSCRIZIONE DI SALERNO

N. 14 CIRCOSCRIZIONE DI REGGIO CALABRIA

SONO RISULTATI ELETTI IN SEGUITO ALLO SPOGLIO DELLE SCHEDE GLI SPEDIZIONIERI DOGANALI:

 

COGNOME E NOME                                                      N. VOTI

1)     de CRESCENZO DOMENICO                                   119

2)      MAZZAMAURO ALFONSO                                      106

3)     DI MAURO GIOVANNI                                              88

4)     SOMMELLA TIZIANA                                                48

5)     TOSCANI VINCENZO                                                47

 

PRIMI NON ELETTI:

6)     PORZIO GIOVANNI                                                   19

7)     FODERARO VITO                                                       15

 

REVISORE CONTABILE:

FODERARO VITO                                                                 92

PRIMO NON ELETTO:

PORZIO GIOVANNI                                                                 3

 

Pagina successiva »